Liberare le storie – Laboratorio di scrittura creativa in carcere

Vota il progetto: 
4.838985
Average: 4.8 (177 votes)
Il progetto Liberare le storie si propone una azione di formazione non formale destinata ai detenuti della Casa Circondariale di Cosenza con l’obiettivo di un arricchimento e miglioramento delle loro condizioni individuali ed il superamento del senso di isolamento e solitudine che si ingenera in una situazione, seppur temporanea, di svantaggio, vulnerabilità, marginalità ed esclusione sociale dovuta alla detenzione. Si vuole mettere in primo piano l’importanza della cultura e dell’utilizzo della scrittura come strumento di crescita personale. La scrittura, quindi, come mezzo per far sì che i detenuti possano acquisire una maggiore consapevolezza di se stessi e delle proprie capacità, acquisire nuove competenze e avere strumenti per il reinserimento sociale. Nucleo centrale della proposta è la realizzazione di un corso di scrittura creativa internamente al carcere, negli spazi della biblioteca recentemente inaugurata, che veda l’acquisizione di nuove capacità per i detenuti e la realizzazione di un opuscolo finale con gli elaborati realizzati durante il corso. Al contempo si intende coinvolgere la cittadinanza individuando delle personalità che scriveranno le loro presentazioni-recensioni degli elaborati creando un ponte tra il mondo interno e quello esterno. Inoltre, la cittadinanza avrà la possibilità di arricchire la biblioteca del carcere donando nuovi libri attraverso il “libro sospeso” (acquisto nelle librerie aderenti di libri da donare alla biblioteca del carcere di Cosenza). Viene quindi naturale pensare di fare una proposta progettuale che veda da una parte il coinvolgimento dei detenuti della Casa circondariale di Cosenza e dall’altra il territorio cosentino cercando di creare un legame a due vie tra il dentro e il fuori. Il corso si sviluppa in dieci lezioni settimanali con il seguente programma: • Incontrare la scrittura • Primi elementi • Come nasce un racconto • Gli strumenti: osservazione, immaginazione, fantasia • Una valigia di parole: quali usare? • Come si costruisce una storia • Distinguere i personaggi • Il punto di vista nel racconto Durante il laboratorio sono previste esercitazioni e botteghe di racconti; i partecipanti potranno misurarsi concretamente con l'elaborazione di un racconto. All’avvio ed alla chiusura del progetto sarà data comunicazione alla stampa. In particolare, si prevede di fare una conferenza stampa in prossimità dell’avvio del corso indicando le modalità di realizzazione, i soggetti coinvolti (tra cui i soggetti finanziatori) e gli obiettivi del corso. A chiusura del corso si prevede la realizzazione di un evento per comunicare i risultati ottenuti e per presentare gli elaborati. Per la realizzazione dei materiali promozionali verranno scelte delle frasi estrapolate dagli scritti dei corsisti detenuti per sensibilizzare la cittadinanza verso il tema della detenzione e del suo significato (sconto della pena e rieducazione). Tutte le notizie riguardanti il corso saranno pubblicate sul sito e sulle pagine social delle associazioni aderenti dandone la massima visibilità.
Total votes: 177