Per inserire un progetto registrati

Seminare le Tradizioni

Vota il progetto: 
5
Average: 5 (2 votes)
L’idea progettuale nasce dalla volontà di riconnettere gli abitanti del territorio diocesano con le proprie radici, e in particolare con il lavoro agricolo e nei campi, favorendo l’incontro e lo scambio intergenerazionale e garantendo il trasferimento di un sapere e di un saper fare utile a rivalutare antiche professionalità, al fine di costruire nuove opportunità per i giovani. In particolare, l’intento del progetto è congiuntamente quello di avvicinare la generazione di coloro che si apprestano ad uscire dal mercato del lavoro a coloro che lottano per costruirsi un futuro e che si affacciano a un mercato del lavoro molto complesso e a tratti respingente. In questo, la collaborazione e partnership del Progetto Policoro risulta essere fondamentale nel fare da collante tra i due mondi. Il quid del progetto è rappresentato dalla possibilità di fornire agli adulti di sentirsi ancora utili nella funzione di mentori per i giovani e ai giovani di sentire l’appoggio concreto degli adulti attraverso l’apprendimento di un “mestiere”, come quello del contadino, che tende sempre più a scomparire. Utilizzando lo spazio del giardino del seminario vescovile, gentilmente concesso dal Vescovo, il progetto intende organizzare un percorso di formazione e addestramento sulle tecniche potatura, piantumazione e raccolta in particolare degli agrumeti, e di trasformazione e produzione di conserve e distillati, avvalendosi di adulti esperti nel settore e ormai in pensione o in procinto di andarci, indirizzato a giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni disoccupati o inoccupati che abbiano voglia di apprendere un nuovo mestiere. A valle della coltivazione, della raccolta e della trasformazione dei prodotti, si intende avviare una rete di distribuzione di tali prodotti in tutte le parrocchie della diocesi attraverso i centri Caritas e l’ausilio dei volontari dell’associazione Social Market che saranno impegnati nell’organizzazione di mercatini volti alla condivisione e valorizzazione del progetto e dei risultati ottenuti, oltre che attraverso l’utilizzo di un sito internet creato ad hoc. Allo stesso tempo, con l’intento di favorire la riscoperta e valorizzazione di tradizioni locali, materiali ed immateriali, il progetto intende organizzare percorsi sensoriali di educazione ambientale per i bambini della Scuola dell’Infanzia “Cesare Battisti”, sita nell’area urbana del seminario vescovile, così da diffondere una cultura solida e salda delle radici nelle quali affonda la nostra tradizione a partire dai più piccoli.
Total votes: 2